Lorenza

Chi sono io?
Sono solo una piccola donna che lotta ogni giorno contro i suoi demoni.
A volte vincono loro e mi lasciano come un guscio vuoto, pronta ad essere nuovamente devastata.
Altre volte invece sono io a vincere e allora vedo il sole anche se sta diluviando....
Home /Tu chiedi io rispondo/ I Miei Pensieri/ Io sono una Strega/ La Musica/ Fotografie/ Chi Seguo/L'Ormone Impazzito/Oblivion/Uragano Perso/Yelena B./Dark Lady/ Archive
333
15
azeruelneroangelo:

Capita, capita che un giorno ti svegli e ti rendi conto che non sarà come ieri. E non avrai più cieli infranti in mille schegge di riflessi, non ci saranno più urla trattenute e soffocate fino allo spasimo, ne sfere salate giocheranno fra le tue ciglia finendo per bruciare ogni illusione che ti eri procurato. Capita, capita che tu possa vagare in un antro completamente buio osservato da mille sogni, oppure che vorresti vedere spezzate le tue vene come rami sospesi fra il vento e la morte… Capita di fare un tonfo, secco… letale… capita di sentirsi spegnere dal tutto. Morire lasciando solo quell’odore acre che fa una fioca candela quando termina, finisce, si esaurisce. Eh si, capita, ma capita anche di rifiorire, di ascoltare ancora il tuono di un temporale che sta arrivando e che profuma l’aria ancora una volta di fremiti, e vedere quei colori che dipingono l’arcobaleno di quel sorriso che meravigliato attendevi per riempire il tuo…. Si capita, capita di capire che non ci sarà fiore più bello di un giorno colto fra petali e baci. I tuoi. A me è capitato, sei capitata Tu.Azeruel

azeruelneroangelo:

Capita, capita che un giorno ti svegli e ti rendi conto che non sarà come ieri. E non avrai più cieli infranti in mille schegge di riflessi, non ci saranno più urla trattenute e soffocate fino allo spasimo, ne sfere salate giocheranno fra le tue ciglia finendo per bruciare ogni illusione che ti eri procurato. Capita, capita che tu possa vagare in un antro completamente buio osservato da mille sogni, oppure che vorresti vedere spezzate le tue vene come rami sospesi fra il vento e la morte… Capita di fare un tonfo, secco… letale… capita di sentirsi spegnere dal tutto. Morire lasciando solo quell’odore acre che fa una fioca candela quando termina, finisce, si esaurisce. Eh si, capita, ma capita anche di rifiorire, di ascoltare ancora il tuono di un temporale che sta arrivando e che profuma l’aria ancora una volta di fremiti, e vedere quei colori che dipingono l’arcobaleno di quel sorriso che meravigliato attendevi per riempire il tuo…. Si capita, capita di capire che non ci sarà fiore più bello di un giorno colto fra petali e baci. I tuoi. A me è capitato, sei capitata Tu.

Azeruel

“E vi credete fighi se avete l’iphone 6. Di solito noi ragazze godiamo con le cose dure e non con quelle che si piegano. Quindi spiegatemi, CHE CAZZO VI VANTATE?”

Anxiety-l (via anxiety-l)

Reblog1 ora fa with 72 note

Are you Top or bottom?

@Anonimo

the-inspired-lesbian:

Both, depends on the mood and the girl I’m with :)

Reblog1 ora fa with 10 note
52
653
submissiveinclination:

You make me…~~

submissiveinclination:

You make me…
~~

“Ognuno ha i suoi limiti, c’è chi li ha per natura e chi se li è imposti per paura.”

(via felicediesseremestesso)

Reblog3 ore fa with 838 note

the-inspired-lesbian:

Love and Lesbians ♡

22
blog comments powered by Disqus